Castello di Predjama

Solo 9 km da Postojna, presso l'idilico villaggio di Predjama, dall'alto nella parete domina i dintorni il Castello di Predjama (dei Lueghi). È interessante e romantico tutto l'anno: in primavera e in estate i suoi dintorni sono in fiore, in autunno è rivestito dai colori dei vicini boschi, ed è particolarmente magico d'inverno, quando i dintorni vengono coperti dalla neve. Il castello fu menzionato per la prima volta già nel 1202. Il Castello di Predjama, il più grande castello di grotta in tutto il mondo, è iscritto nel Libro dei Guinness dei primati.

Il Castello di Predjama, grazie alla sua posizione e alle misteriose gallerie sotterranee, risulta essere qualcosa di veramente particolare. Veniamo ispirati dalla complessità della grotta naturale e dalle pareti, realizzate da mani artigianali. Le due parti si amalgamano a tal punto, da rendere talvolta difficile la distinzione tra la fine di una e l'inizio dell'altra.

In passato il Castello di Predjama fu luogo di riprese per numerosi documentari a scopo scientifico ma anche per diversi altri film. Alcuni anni fa, infatti, il team di Discovery Channel è andato alla ricerca di potenziali avvenimenti non chiari all'interno del Castello di Predjama ed è così riuscito a catturare, con l'aiuto di telecamere e microfoni, molto del materiale che non era stato possibile definire in precedenza. Nel 1986 vi è stato anche girato il film Armour of God, che vede Jackie Chan protagonista.
Con la sua immagine variopinta potrebbe senza problemi essere teatro di riprese per film storici o fantascientifici, come ad esempio Harry Potter o Il Trono di Spade. Nel 2011 anche il celebre scrittore e sceneggiatore George R. R. Martin l'ha visitato e chissà quando ritornerà a Predjama con una nuova sceneggiatura. Il castello offre uno sguardo unico sulle tecniche di costruzione e di inventiva del Medioevo, periodo in cui qui si cercava un rifugio sicuro accanto all'entrata nella grotta. Durante l'assedio nel quindicesimo secolo, il castello offrì rifugio al suo proprietario più conosciuto e più ribelle – Erasmo. La leggenda interessante, che richiama l'attenzione dei lettori sul cavaliere Erasmo, ladro coraggioso, mai sconfitto, fino a quando non venne tradito da uno dei suoi servi, continua a vivere nei racconti tramandati di persona in persona. Il cavaliere coraggioso si ribellò per più di un anno ai suoi avversari.
Il mondo carsico sotto il castello con tutto il sistema della grotta annesso, rappresentava un ottimo entroterra. In esso la grotta segreta, che conduce alla libertà, fonte di acqua potabile, ulteriore nascondiglio e luogo di conserva per il cibo – tutto ciò si è dimostrato indispensabile, prezioso ed essenziale durante l'assedio.
Da maggio a settembre potrete visitare anche la grotta sottostante il Castello di Predjama. Per la sua posizione e la temperatura piacevole, vi sono presenti degli inquilini interessanti – una colonia di pipistrelli, perciò l'accesso nella grotta durante il loro periodo di lettargo in inverno non è possibile.

Nel Castello di Predjama, si può visitare la ristrutturata sala della soffitta principale del castello. La stanza, dalla quale si ha un'eccellente vista su tutta la valle e sui sentieri di accesso al castello, una volta serviva al personale del castello come luogo dal quale difendere il castello e come abitazione. Oggi questa sala offre la possibilità di vedere i locali del castello, destinati a chi si occupava della sua difesa. Sono esposte numerose copie di armi: da lance e alabarde, spade, martelli da battaglia, archi e balestre, fino ai pezzi più prestigiosi e più preziosi, le corazze. Le armi medievali, per lo più armi fredde, richiedevano spesso grande forza, esperienza e abilità di chi le utilizzava. Come sempre, anche per quanto riguardava le armi, la differenza tra il nobile e il contadino era grande. La corazza e la spada, per il loro prezzo veramente alto, in pratica erano sempre riservate ai nobili. La fine del medioevo comportò l'introduzione delle armi da fuoco, e così, sono esposte al castello anche quelle che in pochi decenni cambiarono completamente il modo di combattere e l'equipaggiamento da combattimento.

Chiesa Žalostne Matere Božje (dell'Addolorata) e Quercia di Erasmo

Si trovano nel centro del villaggio di Predjama. Secondo la leggenda, sotto la quercia riposava il cavaliere Erasmo, mentre la quercia sarebbe stata piantata sulla tomba dalla ragazza in lutto.
La Chiesa viene citata già nel 1549, anno in cui venne consacrata dal vescovo triestino Enej Silvij Piccolomini, successivamente papa Pio II. A testimoniare il suo background gotico sono la navata, il campanile e il coro, ma vi sono comunque presenti anche parti aggiunte durante il Rinascimento. Gli affreschi del XV secolo, ormai distrutti dall'umidità, sono opera di un Maestro di Srednja Vas pri Šenčurju. L'altare dorato intarsiato, invece, risale al XVII secolo. 

Orario delle visite del Castello di Predjama

 09:0010:0011:0012:00...15:0016:0017:0018:0019:00
gennaio            
febbraio            
marzo*            
aprile          
maggio      
giugno      
luglio    
agosto    
settembre      
ottobre          
novembre            
dicembre            

Listino prezzi dei biglietti

Prezzi a persona.

Adulti 13,80 €
Studenti 11,00 €
Bambini da 6 a 15 anni 8,30 €
Bambini fino a 5 anni 1,00 €

*Audioguide disponibili in sloveno, croato, inglese, tedesco, italiano, ungherese, spagnolo, russo, polacco, ceco, ebraico, cinese, giapponese e coreano.

Il biglietto comprende anche l'assicurazione base contro gli infortuni

jpg

Grotta sotto il Castello di Predjama

La rete di gallerie sotterranee a Predjama e lunga piu di 14 km, i passaggi coprono lo spazio sia sotto che dietro il castello, e attraverso un passaggio segreto che conduce dal castello al mondo libero si estendono anche sopra il castello. La grotta e ramificata e lunga, ma solo un tratto di 700 metri vicino all’ingresso e aperto per le visite regolari.

L’interno della grotta non dispone dell’illuminazione elettrica, ma le torce a batteria donano ad ogni visita un fascino particolare.

La grotta e abitata da varie specie di pipistrelli, che rendono ogni visita ancora piu speciale. Siccome la cura per i pipistrelli e di particolare importanza, e necessario che la grotta venga riservata ai pipistrelli durante lo svernamento, percio nei mesi invernali e chiusa alle visite. 

 

Di più

La zona della grotta piu vicina all’ingresso veniva utilizzata, nel Medioevo, come stalla per cavalli e da qui deriva anche il suo nome attuale. Ma questa sezione della grotta fu utilizzata anche molto prima – si tratta di un importante sito archeologico risalente all’Eta della pietra. Ci sono circa 250 gradini all’interno della grotta, ma lungo la strada ci sono delle fermate, il ché rende molto più facile la visita. I bambini (min 6 anni) sono ammessi nella grotta solo se accompagnati da un adulto.

Le gite avventuriere sono state ideate per tutti coloro che desiderano visitare le parti delle grotte che non sono aperte alle visite regolari, per fare l’esperienza di passaggi più impegnativi, attraversare ostacoli d’acqua e rivivere l’esplorazione delle grotte. La visita dura 45 minuti. La grotta non dispone di illuminazione elettrica, e i visitatori ricevono le torce prima di entrare. Per le visite turistiche sono necessari soltanto indumenti e calzature comodi.

Grazie all'ubicazione e alle temperature favorevoli, la grotta d'inverno offre riparo a una colonia di pipistrelli, perciò nel periodo dello svernamento è chiusa alle visite.

Sono disponibili anche visite del sistema della Grotta di Predjama d'esperienza, con una particolare prova per i più audaci.

La giostra di Erasmo

La Giostra di Erasmo è una delle manifestazioni medievali più grandi e più riconoscibili in Slovenia. Lo dimostrano anche il gran numero di visitatori e il grande interesse per visitare la manifestazione medievale, anche all'estero. Ogni volta vi partecipano più di 200 figuranti in costume – individuali e gruppi in visita, provenienti dall'Italia, dalla Croazia e dalla Slovenia. 

 

Di più

La giostra di Erasmo ha luogo da quindici anni; negli ultimi anni, alla giostra di domenica è stata aggiunta la Notte del fuoco e dello svago che ha luogo sabato e che sta diventanto sempre più particolare e visitata.

Il programma di sabato offre ai visitatori la possibilità di seguire la rievocazione dell'assedio notturno del castello, le danze medievali, i giochi con il fuoco e il divertimento con musica medievale nella notte inoltrata. In quel sabato, il castello rimane aperto per le visite fino alla mezzanotte.

La parte centrale della Giostra di Erasmo è la rievocazione della leggenda di Erasmo di Predjama e l'assedio del Castello di Predjama; la manifestazione è composta di un ventaglio di eventi, interessanti per bambini e per adulti.